” SI PUO’ “albo per bambini (Quarenghi-Sanna) dai 4 anni

si può 44

“Non sempre si può, ma a volte si deve,
fare quello che salta in mente.
Non sempre si deve, ma a volte si può,
fare non come dice la gente.
Si può anche non volere,
non dovere, non potere.
Non riuscire a fare questo,
volere fare, invece quello.
Non essere di meno e neppure di più,
essere solo come tu sei tu.”

copertina

Questo è l’incipit di “SI PUO’ ” di G. Quarenghi, Alessandro Sanna (Franco Cosimo Panini) età di lettura dai 4 anni, un albo che, in un momento storico di incertezze e tensioni psicologiche, mi ha rifatto respirare a pieni polmoni.

“SI PUO’ “, attraverso parole ed illustrazioni, offre una galleria vastissima di situazioni, esperienze, sensazioni, emozioni, assolutamente realistiche,  legate al vivere quotidiano, che aiuta il lettore a cercare il proprio io interiore senza dover sempre compiacere gli altri e a ridefinire il concetto di libertà personale nel rispetto di sè stessi e degli altri.

“SI PUO’ ” è un inno “all’essere vivi”, “a fare quante più esperienze possibili” perchè solo così si  intraprende un percorso di crescita.

“SI PUO’: non capire, sbagliare,  fare e rifare, chiedere scusa, leggere una storia a gambe in su, avere un pò di febbre, non dormire, un pò tossire, provare a portare pazienza, non avere paura degli animali, a volte annoiarsi un pò, avere voglia di fare un bel niente, parlare con qualcuno che non si vede, aspettare qualcuno che nessuno crede, avere un segreto, pizzicare un’ortica, carezzare due lombrichi, sbrodolarsi con i cachi, prendere la pioggia, fare la tana nelle foglie secche, sopportare un pò la sete e un pò la fame, inventare giochi con quello che si trova, pensare adagio, non vincere le gare, arrivare ultimi, essere un pò troppo agitati…

SI PUO’: correre, arrampicarsi, cadere, saltare o stare fermi, incantati a guardare, provare e riprovare di nuovo, colorare un pò fuori e un pò dentro, stare in disparte e al centro…

Ci SI PUO’: sporcare con la terra, fare per gioco la guerra, tornare a casa un pò bagnati, osservare come piove, esplorare pozzanghere nuove…

SI PUO’: non andare d’accordo, non volersi sempre tutti bene, essere poco simpatici e non belli, stare da soli, provare a rincorrere il mare, mangiare la neve fresca…

Inevitabilmente ti ritrovi in alcune delle situazioni descritte e … magari per un momento ti senti un pò meno “sbagliato”.