Giochiamo con la tecnica di Hannah Höch, artista dadaista

immagine in evidenza

Sono una grande fan di quello che è stato il   MOVIMENTO DADAISTA. Tempo fa ho proposto un “gioco” con  parole ritagliate da vecchi giornali, ispirato proprio al modo di fare poesia dei poeti dadaisti. http://www.crionda.it/diventiamo-poeti-dadaisti-vecchi-giornali-riviste/

Questa volta condivido le foto di un laboratorio, realizzato prendendo come modello un’altra artista del movimento Dada berlinese: Hannah Höch.  Nata nel 1889, aveva studiato grafica in una  Scuola di arti applicate, sviluppando competenze di grande qualità, che mise in pratica come leader del fotomontaggio nell’arte dadaista,  ovvero l’arte di collezionare immagini e pezzi di testo esistenti, per creare un nuovo significato.

Io me ne sono innamorata, mostro di seguito alcune sue opere.

Il materiale necessario per il laboratorio che ho proposto, è a costo zero: servono vecchie riviste in cui si possono ritagliare occhi, nasi, labbra, capelli. 

Per quanto riguarda l’allestimento, io ho disposto su alcuni tavoli i ritagli e ho appeso al muro alcune opere dell’artista, in modo che i bambini avessero qualche spunto.

 

Dopo alcuni semplici cenni sul movimento Dada e sull’artista, ci siamo tutti sbizzarriti a creare opere:

mani in opera

E’ un gioco molto divertente. Alla fine gli artisti hanno chiesto di fare una mostra…ed ovviamente sono stati accontentati!

Chissà se è venuta voglia anche a  voi di sperimentare…

Buon divertimento!